Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Manifesto per una Nuova Società e un Nuovo approccio alla Salute e al Benessere. La Nuova Società del Cuore: la riscoperta dell’Anima

Vai alla Prima Parte dell’articolo                                                                                        Questa è la Seconda parte dell’articolo

Un crescente corpus di prove oggi indica che il campo magnetico della Terra gioca un ruolo molto importante nel collegarci gli uni agli altri e al pianeta stesso. Nel settembre del 2001, due satelliti ambientali operativi geostazionari (GOES), che orbitavano intorno alla Terra, captarono un aumento del magnetismo globale, fattore che ha poi cambiato per sempre il modo in cui gli scienziati concepiscono noi e il mondo. Sia il GOES-8 che il GOES-10 evidenziarono un forte picco di intensità del campo geomagnetico nei dati che trasmettevano ogni trenta minuti. Sono state la scala di grandezza dei picchi e la loro tempistica ad attirare per prime l’attenzione degli scienziati.

Alcuni studi svolti in seguito dall’Università di Princeton e dall’Istituto di “HeartMath”, hanno scoperto che la correlazione tra i rilevamenti dei satelliti GOES e gli eventi dell’11 settembre, rappresenta ben più di una semplice coincidenza.

Grazie alla scoperta che i satelliti avevano già registrato in passato altri picchi simili a questi, durante eventi di focalizzazione globale, come la morte della principessa Diana, il fattore che sembrava collegare i rilevamenti era chiaro: le indicazioni additavano il cuore umano. In particolare, l’emozione basata sul cuore della popolazione mondiale, derivante da simili eventi, sembra influenzare i campi magnetici terrestri. In sostanza, tali campi della Terra sono collegati a tutto: dalla stabilità del clima alla pace fra le nazioni.

Determinati strati dell’atmosfera terrestre, oltre alla Terra stessa, generano ciò che oggi viene definita una “sinfonia” di frequenze (comprese fra 0,01 e 300 hertz), alcune delle quali si sovrappongono alle stesse frequenze create dal cuore mentre comunica col cervello. È proprio questo rapporto apparentemente antico e quasi olistico fra il cuore umano e lo scudo che rende possibile la vita sulla Terra, ad aver generato una splendida teoria e il progetto che la sta esplorando. Detto in parole usate dai ricercatori di HeartMath Institute, il rapporto fra il cuore umano e il campo magnetico terrestre, indica che “una intensa emozione collettiva esercita un impatto misurabile sul campo geomagnetico della Terra”.

Implicazioni: se possiamo imparare il “linguaggio” del cuore – lo stesso che lo scudo protettivo magnetico della Terra riconosce e al quale risponde – allora possiamo partecipare agli effetti che il campo esercita su ogni forma di vita. I cambiamenti nei campi magnetici a cui accediamo attraverso il cuore, sono stati associati a mutamenti che includono l’attività del cervello e del sistema nervoso, quali la memoria e le prestazioni atletiche; la capacità delle piante di creare sostanze nutritive vitali; la mortalità umana imputabile alle cardiopatie; e il numero di casi conosciuti di depressione e suicidio… solo per citarne alcuni.

Queste due scoperte hanno spalancato le porte alla riscoperta del rapporto perduto fra noi e la nostra Terra. Se una fetta sufficientemente estesa della popolazione terrestre, dovesse focalizzare il campo più potente del corpo umano su una singola emozione, o per essere più precisi, sul sentimento principale che è l’Amore, nello stesso momento, avrebbe assolutamente senso che tale punto focale influisse sulla parte di pianeta che opera in base alla stessa gamma di frequenze di quello stato.

Il rapporto è chiaro: un cambiamento individuale ha il potenziale di influire sul mondo stesso.

Quindi, a seguito di quanto detto fino ad ora, c’è da stupirsi se, dopo questi ultimi due anni passati in modalità conflittuale, a fine del febbraio 2022 abbiamo avuto anche una guerra militare tra Russa e Ucraina, con ripercussioni globali?

Direi proprio di no!

Ritornando a tutto ciò che abbiamo visto nelle varie interazioni tra individui, società e pianeta, la Teoria del Campo di Consapevolezza[1] (articoli sulla Rivista Scienze Biofisiche 1, 2 e 3) ben spiega sia il funzionamento dell’essere umano dal punto di vista Biofisico ed energetico, sia le relazioni tra esseri umani e società e sia le relazioni tra la società e il pianeta in cui si vive, ed è quindi necessario, per una reale conoscenza del funzionamento umano e delle sue interazioni, il suo apprendimento.

Perché senza Consapevolezza delle cose che ci circondano e ci riguardano, restiamo ingabbiati dai condizionamenti che ci portano conflitto e sofferenza.

Ora siamo consapevoli da come ha avuto origine lo stato della società attuale e quali processi si sono innescati nell’individuo per portarlo allo stato di egoismo e separazione, umana, sociale e con lo stesso pianeta in cui vive e che sfrutta senza ritegno ed etica. Una deriva che porta all’ autodistruzione o, come spesso accade, ad un cambio radicale di rotta.

Come creare una Nuova Società?

Da quanto evidenziato, bisogna passare per il cuore e la sua riarmonizzazione ma oltre a questo, bisogna tornare ad unire ciò che è stato separato tre secoli fa, bisogna rianimare la società che ha perso con il suo cuore anche la sua Anima!

Nel dopo guerra della seconda guerra mondiale Wolfgang Pauli, premio Nobel per la Fisica, esprime un pensiero che rende bene l’idea della società di quel periodo e che è identica a quella attuale e che rende bene l’idea:

“La questione più importante è “la mancanza dell’Anima nella moderna concezione scientifica del mondo”. Lo “spirito della materia”, è stato negato per 300 anni ed ora stava lottando per la resurrezione.

Pauli era guidato da una visione del ritorno dell’Anima nel mondo.

Come riunire Anima, mente e corpo?

Come fare tutto questo?

Il cambio di Paradigma: Il METODO SUMMA AUREA®!

Il Metodo Summa Aurea® è un potente strumento per lavorare a livello PSICO-FISICO-ENERGETICO, attraverso la conoscenza e l’uso della Bioenergia e della Informazione ad essa correlata.

Conoscere e utilizzare tale Metodo consente di portare la persona in uno stato di equilibrio e connessione con sé stessa e con tutto ciò che la circonda e, avendo riarmonizzato il campo energetico e in primis il proprio “Campo Scalare” del Cuore (poco conosciuto ma fondamentale), la persona è più integra e il suo sistema trova più facile:

  • riequilibrare lo stato psico-fisico-emozionale
  • riequilibrare il sistema endocrino
  • riequilibrare i ritmi sonno-veglia stimolando la ghiandola pineale (epifisi) a una maggiore o minore produzione di melatonina
  • imparare a ricaricare energeticamente noi stessi o altre persone
  • ridurre la sofferenza e il dolore personale o di altre persone
  • integrare l’approccio Bioenergetico con tutti i Metodi o Discipline Terapeutiche

Il metodo è, inoltre, funzionale per:

  • comprendere quali siano i nostri conflitti umani
  • prendere coscienza di come funzioniamo a livello psico-fisico e quali dinamiche e condizionamenti sono in atto in noi
  • imparare ad affrontare e risolvere ciò di cui abbiamo preso coscienza e che intrappola la nostra vita creando malessere
  • recuperare un equilibrio interiore foriero di ritrovato benessere psico-fisico e spirituale

Approfondiamo, ora, che cosa sono le onde Scalari sapendo che possono essere riprodotte a livello tecnologico, avvolgendo i fili elettrici e formando una figura a forma di otto, in una bobina di Möbius. Quando una corrente elettrica scorre attraverso i fili in direzioni opposte, i campi elettromagnetici opposti dei due fili si annullano a vicenda, creando un’onda Scalare. Energia pronta per essere usata, per qualsiasi altra funzione!

In questo contesto diventa rilevante porre l’attenzione nuovamente sul sistema cardiocircolatorio, sul cuore e sul suo flusso sanguigno.

È nel cuore che si trova il centro della bobina vascolare del Möbius: un’intersezione del sangue venoso che passa attraverso l’atrio destro, sovrapponendosi al sangue aortico che passa attraverso l’atrio sinistro.

L’intersezione della bobina di Möbius avviene proprio di fronte ai polmoni, che contengono un’enorme rete di connessioni capillari.

Questa rete capillare funge da batteria per la memorizzazione di onde scalari.

A supporto di quanto appena detto ci sono anche le ricerche di un innovativo cardiologo spagnolo, Francisco Torrent-Guasp che ha rivelato che il ventricolo del cuore è una struttura a doppia elica ora conosciuta come la banda miocardica ventricolare elicoidale (HVMB). Ulteriori lavori di Guasp e altri hanno rivelato che questa struttura ventricolare tridimensionale può essere considerata come una superficie geometrica non orientabile simile ad una striscia di Mobius a tripla torsione. Questa è una delle diverse disposizioni usate per documentare gli effetti di Aharonov-Bohm, che coinvolgono potenziale elettromagnetico vorticoso o campi scalari. Una straordinaria e convincente prova ha anche indicato che i campi energetici del cuore, generati dai flussi elettrici vorticosi attraverso il cuore e l’arco aortico sono accoppiati a campi di informazione che non sono vincolati a limiti di spazio e tempo.

Sono le Onde scalari che pilotano il Campo Elettromagnetico Umano!

La comunicazione, lungo tutte queste vie, influisce in modo significativo sull’attività del cervello.

Quindi, agire sul Campo Scalare del Cuore, perché anche il cuore ha il suo Campo Scalare, ha una conseguenza su tutta la parte biofisica della persona: il Corpo!

Se il Corpo recupera o migliora il proprio equilibrio fisiologico causa una conseguenza sulla nostra Mente, che si acquieta.

Rimodulare il Campo Scalare del Cuore vuol dire, inoltre, recuperare e migliorare le connessioni con la nostra Anima e, quindi, recuperare una connessione Spirituale.

Perché tutto questo?

Il Campo Primordiale, è composto di Energia Scalare[2], come il Campo del Cuore. È la stazione trasmittente che comunica le corrette informazioni per la vita alla sua ricevente che, in questo caso, è l’essere umano. La vita sociale con i suoi condizionamenti ed emozioni (paura, rabbia, ecc.) crea un disturbo frequenziale che va ad indebolire la ricezione del segnale “SCALARE”. Abbiamo, così, un disallineamento tra il Campo Scalare del Cuore e il Campo Scalare Primordiale: non sono più in fase!

La persona rimane ancora in vita, c’è il segnale ma non ha più le corrette informazioni per il proprio Benessere. Di conseguenza, possiamo ben notare, come in ambito fisiologico si sviluppano, così, le malattie cardiovascolari che sono la prima causa di mortalità al mondo, come patologia!

Quindi abbiamo il Corpo compromesso, la Mente compromessa e l’Anima-Spirito?

L’Anima-Spirito è a sua volta compromessa, perché essa si compone della frequenza più armonica e coerente in Natura: l’AMORE!

Questa è la frequenza dell’Energia Scalare che permea il Vuoto Quantico, la frequenza più ordinata che crea tutto ciò che esiste.

Se siamo in preda ai condizionamenti umani e alle varie emozioni disarmoniche, è normale che in noi l’Amore si riduca e il suo posto sia preso dalle emozioni disarmoniche che condizionano la nostra vita.

Dalla Pubblicazione Scientifica Teoria del Campo di Consapevolezza Unificata – La possibile conferma dell’esistenza dell’Anima”, si evince l’esistenza dell’Anima anche da un punto di vista scientifico, oltre che spirituale.

In questo contesto quindi, l’Anima, se fosse collegata al campo scalare del cuore ci fornirebbe la risposta a come riunire Anima, mente e corpo.

Dal nostro punto di vista e per la nostra esperienza decennale, è così, e ciò si deduce dal cambiamento dello stato di corpo e mente, oltre ad una ritrovata connessione e desiderio spirituale, in tutti i corsisti che hanno svolto il corso bioenergetico del Metodo Summa Aurea®.

Gli stessi effetti si hanno sugli assistiti.

Quindi, per quanto precedentemente detto, se siamo in preda ai condizionamenti umani, la connessione con la nostra Anima si riduce, e più si riduce e più noi ci spegniamo progressivamente.

Gli Operatori Bioenergetici del Metodo Summa Aurea® offrono un approccio al Benessere e alla Salute delle persone, fornendo una risposta reale e concreta al disagio delle persone stesse, in modo particolare, in questo periodo di crisi sociale e Spirituale.

Per rimodulare il Campo Energetico del cuore è necessario agire sulla sua stessa frequenza portante che è legata alle Onde Scalari, quindi generate dal cuore stesso, e che hanno perso la sintonia con il Campo Primordiale, il Vuoto Quantico. Questo è possibile con il Metodo Summa Aurea® perché lavora proprio con l’Energia Scalare.

Questa è la forza degli Operatori del Metodo Summa Aurea®.

Attraverso le tecniche bioenergetiche del Metodo Summa Aurea®, essi sono in grado di entrare in uno stato di coerenza con il Campo Primordiale e, quindi per risonanza, sono in grado di rimodulare il Campo Scalare del Cuore del loro cliente. Inoltre, successivamente, possono integrare nel loro trattamento ogni tipologia di altra disciplina di loro conoscenza, per un lavoro specifico su alcune parti, ma con uno stato di predisposizione del cliente enormemente più ricettivo.

Portare il Campo Energetico del cuore verso il ritorno in fase con il Campo Primordiale consente alla parte biofisica dell’organismo di recuperare, per ciò che è possibile (al di là dei danni irreversibili creati), le corrette Informazioni per il Benessere e la Salute dell’individuo.

Il Metodo Summa Aurea® è quindi un percorso che consente di far conoscere e sperimentare l’Energia o la Bioenergia che è presente nel “Vuoto Quantico” e ci fornisce la vita che in questo contesto viene denominata “Energia Scalare”.

In questo contesto il Campo possiede cinque principali qualità:

  1. a) indivisibilità, perché non è costituito da parti
  2. b) è di tipo non causale, perché non segue il principio di causalità, concetto legato al principio di indeterminazione della fisica quantistica
  3. c) non può essere sottoposto a processi di tipo riduzionistico
  4. d) non è localizzato in un’unica e precisa dimensione, concetto legato al fenomeno dell’entanglement quantistico
  5. e) è caratterizzato da una totale apertura.

Il Campo, essendo formato da energia, non è statico, ma possiede caratteristiche dinamiche, legate ai processi di evoluzione costante e di interazione continua. La sua dinamicità è di tipo ondulatorio, ritmico ed è specifico per ogni individuo.

Riassumendo:

  1. Il Cuore ha un Campo Scalare
  2. Se il Campo scalare del Cuore non è in fase con il Vuoto si perdono le Informazioni per un corretto stato di Salute
  3. In Italia oltre 200.000 morti annui per malattie cardiovascolari (1° causa di mortalità)
  4. L’essere umano ha un Campo Elettrofisiologico e un Campo Elettromagnetico esterno (Teoria del Campo di Consapevolezza Unificato)
  5. Lo squilibrio del Campo Scalare del Cuore modifica il Campo Elettromagnetico ed Elettrofisiologico
  6. Il Metodo Summa Aurea® consente di collegarsi al Vuoto (o Sorgente di Energia) in modo Consapevole e riarmonizzare il Campo Scalare del Cuore migliorando l’equilibrio Psicofisiologico della persona

Il Metodo Summa Aurea® è una Disciplina Bio Naturale e, come tale, non si pone obiettivi curativi o sanitari, ma partecipa alla centratura dell’individuo. L’Operatore del Metodo è un facilitatore dell’equilibrio psicofisico ed energetico che mette il proprio assistito nella condizione di aumentare le proprie naturali capacità di autoregolazione, consentendogli di recuperare il proprio potenziale umano-Animico e di esprimerlo.

Un essere umano centrato e armonico manifesta una migliore comprensione di sé, del prossimo e dell’ambiente che lo circonda e il suo potenziale di autoguarigione e conservazione dell’equilibrio si conserva integro.

Per avere una società più Consapevole e rispettosa sia del prossimo che della Natura che la circonda, è necessario avere un approccio relazionale più di cuore sicuramente, ma nello specifico più collegato alla propria Anima.

Sappiamo, quindi, che è necessario che la Nuova Società ritrovi la sua Anima e che le relazioni tra esseri umani, siano più distese serene e improntate ad una unità e condivisione, anziché egoiche.

Sappiamo che il cuore biologico influenza il funzionamento dell’essere umano in più modi, e che le emozioni, a loro volta, influenzano il cuore e i suoi campi.

Sappiamo che il Metodo Summa Aurea® è in grado di creare uno stato di coerenza e di riequilibrio del campo del cuore della persona, con una rimodulazione dello stato psicosomatico sia personale che sui propri assistiti.

Abbiamo quindi sia Operatori che utenti che possono comunicare con maggiore armonia, possono comunicare cuore a cuore, comunicare tra loro attraverso la propria Anima!

Questa connessione al Campo Energetico del cuore porta anche al recupero di una connessione Spirituale con la propria Anima, connessione che si è persa a partire dal 18° secolo, quando c’è stata la separazione tra la medicina riduzionista e la religione spirituale.

Detto tutto ciò, abbiamo evidenziato come creare la Nuova Società, ma si può anche affermare che questa è già la Nuova Società!

MANIFESTO PER UNA NUOVA SOCIETA’ CON UN NUOVO
APPROCCIO ALLA SALUTE E AL BENESSERE

  1. a) Necessità di un nuovo modello della persona umana basato sull’Informazione-Energia, sulla Consapevolezza che interpreti la persona come un sistema informativo complesso, corpo-mente e Anima-Spirito. Per tale interpretazione è necessario approfondire la Biofisica e la Fisica Quantistica, recuperando le conoscenze Bioenergetiche intrinseche dell’essere umano. Il pensiero sistemico-complesso, in grado di descrivere la nuova realtà unificata, deve recuperare la multidimensionalità del rapporto oggetto-soggetto-ambiente, attraverso campi di coerenza di informazioni e deve dialogare, quindi, con l’irrazionale o meglio ancora con lo Spirituale.
  2. b) Necessità di riarmonizzare il Campo del Cuore e riconnettere l’Anima alla personalità.
  3. c) Rispetto per ogni forma di vita e del Pianeta che ci ospita.
  4. d) In tale contesto, la malattia pertanto sparirà come tale e si farà riferimento ad un disequilibrio informativo del campo energetico. Da qui, la necessità di una nuova classificazione delle malattie che tenga conto della Nuova modalità espressiva.
  5. e) A partire da tale concetto, diventa necessario creare una nuova figura di terapeuta in grado di muoversi proponendo una sintesi diagnostica e di intervento che tenga conto di questo Nuovo approccio Bioenergetico.
  6. f) Necessità di nuove terapie/Metodi definite “informazionali”, che, basate sui presupposti precedentemente descritti, permettano un approccio complesso al Paziente in cui gli interventi farmacologici e non farmacologici (uso di sostanze biologiche) e le Medicine Complementari possano intersecarsi e intervenire armonicamente sull’individuo. Tale Metodo è costituito dalle Tecniche Bioenergetiche del Metodo Summa Aurea® il quale si integra con qualsiasi altro metodo o disciplina, in un’ottica di Medicina Integrativa Informazionale.
  7. g) Necessità di una reale ed effettiva integrazione transdisciplinare che collabori su queste basi.
  8. h) Necessità di Nuovi Operatori: www.aiosa.org
  9. i) Necessità di una Nuova Formazione in grado di preparare i nuovi terapeuti: www.istitutodibiofisicainformazionale.it

In questa Nuova Società, infine, avremo pertanto una ritrovata connessione con il Tutto!

Bibliografia

  1. Fabbroni, S. Resta, La Biofisica di un Trattamento energeticoLa valenza scientifica delle pratiche ad approccio BioenergeticoRivista Scienze Biofisiche (11/2020) DOI: http://dx.medra.org/10.48274/ibi1
  2. Fabbroni, S. Resta, A. Sanna, La paura di ammalarsi: andare incontro a ciò che si voleva evitare, Rivista Scienze Biofisiche (11/2020)DOI:http://dx.medra.org/10.48274/ibi2
  3. Fabbroni, S. Resta, Effetti Terapeutici del trattamento sull’infiammazione svolti con la TB-Tecnica Bioenergetica secondo il Metodo Summa Aurea®Rivista Scienze Biofisiche (11/2020)DOIhttps://doi.org/10.48274/IBI3
  4. Molinari G., Fabbroni R., Il Principio di Risonanza in un trattamento energetico. Magnetosensing, Rivista Scienze Biofisiche (01/2021) DOI: https://doi.org/10.48274/IBI4
  5. Fabbroni R., Aspetti e funzionamento della TB-Tecnica Bioenergetica secondo il Metodo Summa Aurea®, Rivista Scienze Biofisiche 1/2021) DOI: https://doi.org/10.48274/IBI5
  6. Fabbroni, La TB – Tecnica Bioenergetica secondo il Metodo Summa Aurea® integrata allo Shiatsu, alla Riflessologia e al Massaggio (alla Osteopatia, alla Fisioterapia), Rivista Scienze Biofisiche (01/2021)DOI: https://doi.org/10.48274/IBI6
  7. Fabbroni R., Teoria del Campo di Consapevolezza Unificata e la possibile conferma dell’esistenza dell’Anima, Rivista Scienze Biofisiche (03/2021), DOI: https://doi.org/10.48274/IBI7
  8. Argiolas V., Fabbroni R., Trattamento del Dolore Cronico: Emicrania senza aura e Cefalea a grappolo attraverso l’applicazione della TB-Tecnica Bioenergetica secondo il Metodo Summa Aurea®), Rivista Scienze Biofisiche (02/2021) DOI: https://doi.org/10.48274/IBI8
  9. Calcei E., Fabbroni R., Cancro al seno: la TB-Tecnica Bioenergetica secondo il Metodo Summa Aurea® come supporto nella Terapia del Dolore e gestione dell’umore, Rivista Scienze Biofisiche (05 /2021) DOI: https://doi.org/10.48274/IBI9
  10. Fabbroni R., Sassola A., Capello Lorenzo P., Psicosomatica, PNEI e PNEIS spiegate attraverso la Teoria del Campo di Consapevolezza Unificato – TCCU, Rivista Scienze Biofisiche (03/2021) DOI: https://doi.org/10.48274/IBI11
  11. Sergio R., Fabbroni R., Pagnoncelli D., Tumore al seno maschile in crescita, quali cause e prevenzione?
    Il ruolo della Psiche nella manifestazione e proliferazione della malattia tumorale nello specifico caso e in linea generale sulla nascita e proliferazione del tumore. La Teoria del Campo di Consapevolezza Unificato fornisce un contributo a conferma del ruolo della Psiche e come poi la TB-Tecnica Bioenergetica secondo il Metodo Summa Aurea® può essere uno strumento di prevenzione ed eventuale supporto alla Terapia Medica, Rivista Scienze Biofisiche (10/2021) DOI: https://doi.org/10.48274/IBI12
  12. https://www.heartmath.org/gci/research/global-coherence/
  13. Oschman JL* and Oschman NH, The Heart as a Bi-directional Scalar Field Antenna, Nature’s Own Research Association, Dover, New Hampshire, USA

[1] Roberto Fabbroni, Teoria del Campo di Consapevolezza Unificata e la possibile conferma dell’esistenza dell’Anima, Rivista Scienze Biofisiche, (03/2021), DOI: https://doi.org/10.48274/IBI7

[2] L’Energia del Vuoto: Potenziale Quantico ed Onde Scalari. L’Energia che Crea la Vita!, Scienze Biofisiche n° 3, pag.54

Vai alla Prima Parte dell’articolo                                                                                     Questa è la Seconda parte dell’articolo

Autore

Roberto Fabbroni
Fondatore del Metodo Summa Aurea
Presidente di A.I.O.S.A. e Dir. Scientifico I.B.I.

I NOSTRI OPERATORI DI MEDICINA INTEGRATIVA INFORMAZIONALE

Katya Ondradu

Fisiatra – Medicina Fisica e Riabilitativa – Cagliari

Lorenzo Paride Capello

Geriatra – Omotossicologo – Olismologo – Medicina Integrativa Informazionale – Milano

Stefano Fruttidoro

Massaggiatore Sportivo – Operatore Bioenergetico – Torino

Stefania Costantino

Laurea in Scienze Infermieristiche, Operatore Bioenergetico – Torino

Sandra Scamuzzi

Laurea in Medicina – Medicina Estetica – Medicina Integrativa Informazionale – Torino

Patrizia Reti

Laurea in Medicina – Agopuntrice – Medicina Integrativa Informazionale – Torino

Maria Roberta Colombo

Operatore Bioenergetico Operatore Bionaturale – Cagliari

I FORMATORI DEL METODO SUMMA AUREA

Roberto Fabbroni

Fondatore Metodo Summa Aurea®- Formatore Medicina Integrativa Informazionale – Formatore Metodo Summa Aurea® – Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche – Italia

Teresa Columbano

Co-Fondatrice Metodo Summa Aurea®- Formatrice – Italia

Leave a comment

Sede Legale A.I.O.S.A.:
Arzachena SS
Loc. Bilianusaldu 1
C.F. 91063900905

Cell. +39 345.5119796
Newsletter

La Newsletter è quella legata all'Istituto di Biofisica Informazionale e promotore di questo Progetto.

Iscrivendoti riceverai gratuitamente e in formato digitale anche la nostra Rivista di Medicina Integrativa Informazionale Scienze Biofisiche

A.I.O.S.A. – I.B.I. – Istituto Biofisica Informazionale ©. All Rights Reserved.